logo

Tag : book

25 Mag 2017
davide posenato fotografo bambini torino occhi blu gionata sorriso

Occhi blu – Fotografo Bambini Torino – Davide Posenato

“Hey, occhi blu…”

Sarebbe la colonna sonora adatta, senza ombra di dubbio. Il piccolo Gionata si presenta così al resto del mondo, e scusate se è poco. Mamma Rachele, che poi è anche mia sorella, e papà Matteo portano la piccola bellissima peste dagli occhi blu a sperimentare il suo primo “shooting fotografico”. Le luci sono pronte, i tappi per le orecchie anche. E chi conosce il soggetto sa di cosa parlo. Un’ugola di grande potenza, la sua. Non si scherza mica! Per rompere il ghiaccio ci giochiamo subito la carta “cuginetta”. E così la piccola Beatrice si cimenta immediatamente in un bel bacio sulla fronte dell’ultimo arrivato, che sembra accettare di buon grado le coccole. Non potevamo sperare in un inizio migliore.

davide posenato fotografo bambini torino occhi blu gionata beatrice bacio

Proviamo a lasciarlo solo

Una soffice coperta in pile, rigorosamente in tinta con gli occhi e la felpa. Facciamo in modo che si senta a suo agio. Serio, il pupetto, non dispensa molti sorrisi. Ma un bel primo piano di quegli occhioni bisogna assolutamente portarlo a casa. Ed è anche più facile del previsto, anche e sopratutto grazie alla mamma che si nasconde dietro di me. Evitiamo di cantar vittoria troppo presto, sia chiaro, ma per il momento tutto fila liscio!

davide posenato fotografo bambini torino occhi blu gionata

Da chi ho preso?

Ci vuole anche un bello scatto di famiglia, ovviamente. Che torna utile, oltretutto, nel caso ci fossero dubbi riguardo al patrimonio genetico. Dubbi peraltro assolutamente infondati. Dai, sorella… forza e coraggio. Diventerà di certo intelligente come te!

davide posenato fotografo bambini torino occhi blu gionata famiglia

Che bella emozione! Pensare alle numerose serate passate insieme a far bagordi, fino a poco tempo fa, e vedervi ora con questo bel pupazzetto in braccio. Bravi ragazzi!

E… grazie piccolo Gionata, per la pazienza.

Spero di rivederti presto davanti al mio obiettivo.

E non solo.


 Buona luce a tutti!

Davide PosenatoFotografo Bambini Torino

 

28 Mar 2017
davide posenato fotografo bambini torino solo una bimba

Solo una bimba – Fotografo Bambini Torino – Davide Posenato

E’ solo una bimba, no?

Inizio col dire che questo articolo è un fuori-programma. Un week-end intenso, quello passato. Tanti appuntamenti fotografici con i marmocchi di tutte le età. Il servizio fotografico bimbi è sempre un momento impegnativo, anche sotto il punto di vista fisico. Alla fine della seconda giornata consecutiva ci sarebbe bisogno di un paio di settimane di relax, per recuperare… e l’ultima cosa che desideri, da fotografo, è fare ancora qualche scatto. Ma hai il set pronto… gli appuntamenti sono finiti… e si aggira per casa tua figlia, a cui i nonni appena tornati dalle Canarie hanno regalato un abito spagnoleggiante. Che facciamo? In fondo, è solo una bimba… scatto più, scatto meno, cosa vuoi che sia.

Solo un paio di scatti, eh?

Capelli ben raccolti, ventaglio in mano senza neppure conoscerne la funzione, e si parte. Mamma Rosanna la sistema sul set, insieme fanno il solito puntino per terra ad indicarle la posizione da mantenere durante le fotografie… “Però, solo un paio di scatti, ok?” Ed è vero. Solo un paio. Ma non perché manchi la voglia. Perché ad un certo punto, mentre fa la sciocchina saltellante, rimaniamo da soli… e le dico: “Beatrice, adesso guardami… devo dirti una cosa importante…”  E in quel preciso momento, lei spalanca quegli occhioni e mi guarda come “un’adulta”, proprio in quel centoventicinquesimo di secondo in cui lo specchio della reflex fa il classico “clack-clack”, sollevandosi, e impedendomi di vedere in diretta ciò che sta accadendo. 5 o 6 scatti in un paio di secondi. Non di più. Poi mi siedo, premo il tasto “play”. E mi viene la pelle d’oca. Neppure 3 anni,  e non arriviamo al metro di altezza.

davide posenato fotografo bambini torino bea spagnola solo una bimba

Grazie piccola Bea.

Stavolta mi hai proprio sconvolto.

Con le mani ancora tremanti penso a quanto grande vorrei stampare la foto.

E penso anche al momento in cui, da grande, la guarderai tu.


 Buona luce a tutti!

Davide PosenatoFotografo Bambini Torino

 

08 Mar 2017
davide posenato fotografo matrimonio torino foto gratis

Foto gratis?

Foto gratis? Dai, ti faccio pubblicità!

Ricevere delle buone foto gratis è una richiesta molto diffusa, dalla notte dei tempi. E solitamente, sul piatto della bilancia, viene proposta una qualche forma di pubblicità, o la grande occasione di mettere una bella “firma” sulle foto che intaseranno la rete.

Ebbene, si. Ci sono passato anche io. I risultati? A parte il piacere personale di “fare una cortesia”, nessuno. Ma molto dipende da cosa andiamo cercando.

In più di una occasione mi è capitato di ricevere proposte al limite del ridicolo, che non sono state prese in considerazione. Per tirar due somme: un servizio fotografico in esterna, senza troppi fronzoli, presuppone almeno un paio d’ore di uscita, e almeno altrettante per la scelta degli scatti buoni e la relativa post-produzione per ricavare un prodotto decente. Se decidiamo di non considerare nessun costo accessorio, come eventuali trasferimenti, pranzi fuori, usura dell’attrezzatura… e restiamo nei tempi sopra descritti, facciamo il tutto in 4 ore di lavoro “effettive”.

 Il punto è, quanto vale questo tempo?

Se sono a casa a grattarmi la pancia sul divano, poco. Anzi, potrei approfittarne per fare un po’ di “esercizio fotografico”. Alla peggio, se non avessi positivi riscontri da questa pseudo-collaborazione, mi troverei nella condizione di aver guardato un po’ meno porcherie televisive.

Se invece si tratta di tempo che ritaglio al mio lavoro, o a qualsiasi altra cosa “proficua”, il discorso è diverso. Una prestazione, purché quanto più possibile vicina al concetto di “professionale”, si paga. Stop. Badate bene, però… non ho parlato di denaro. Ci sono moltissime forme interessanti di collaborazione per ovviare al problema delle foto gratis! TFP e TFCD, ad esempio. Nel primo caso, Time For Print, ci si accorda con la bellissima modella di turno che le sue pose saranno retribuite con un certo numero di stampe gentilmente offerte da noi. Nel secondo caso Time For CD, niente stampe ma una bella galleria digitale su CD. In entrambi i casi vi ritroverete a non aver guadagnato nulla economicamente, ma con una serie di fotografie potenzialmente interessanti da utilizzare come portfolio personale. E avere un portfolio ben fatto, si, è una buonissima pubblicità.

E poi, invece, ci sono collaborazioni decisamente orientate verso il baratto. Faccio volentieri degli scatti alla bimba di Eleonora e Giuseppe, perché mi danno una mano preziosa con la gestione del sito internet e il blog. La bella signorina Petrella avrà sempre a disposizione il mio obiettivo perché qualche tempo fa abbiamo deciso che ci saremmo dati una mano a vicenda. E lo stesso vale per i proprietari della location per matrimoni Villa Bernese. Per me sono scambi equi.

Quindi?

Potremmo stare a parlarne per giorni. Ognuno si senta pure liberissimo di proporsi come preferisce. Ma non gratis, vi prego. Trovate un sistema, di qualunque tipo. Fatevi pagare in cammelli, barattate il servizio con un cesto di porcini, o con una buona bottiglia di Bourbon. Ma nessuna foto gratis. E quando vi dicono “ti faccio lasciare il logo sulle immagini”, cercate di attribuire il giusto valore alla cosa.

Il mio meccanico lavora a 35 €/ora. E non gli ho mai chiesto di ripararmi la macchina in cambio del suo adesivo sulla portiera.


 Buona luce a tutti!

Davide PosenatoFotografo Matrimonio Torino